Volti nel Lager

con Nessun commento

La memoria costa fatica ma è un esercizio necessario e sopratutto ci aiuta a ricercare le strade dell’oggi.

La memoria collettiva è memoria sociale, pubblica, condivisa. Ha rilevanza per la collettività che è chiamata a ricordare. E’ un richiamo ad un impegno etico e civico. La memoria ha arricchito il nostro sapere e dobbiamo usarla per “fare” ed è proprio per questo che da sempre la nostra associazione si impegna a dare voce alla memoria della deportazione nei lager nazisti dove, con la complicità e il sostegno del regime fascista, trovarono la morte milioni di persone. In rete con la sezione ANED di Sesto SG. e VENTIMILALEGHE abbiamo portato in città la mostra “I VOLTI NEL LAGER” con i ritratti eseguiti nel 1944 nei lager di Fossoli e Bolzano dal Armando Maltagliati e Ludovico Belgioioso. Inaugurazione domenica 2 febbraio ore 16.30, mentre mercoledì 5 alle 21 un incontro sul prezioso lavoro di ricerca di ANED e la presentazione del corso on-line sulla deportazione realizzato con Laboratorio Lapsus: “Un corso aperto a tutti, che unisce la memoria di chi quegli eventi li ha vissuti sulla propria pelle e la storia complessa e articolata dell’Europa hitleriana, affiancando videolezioni di taglio storico alle testimonianze dei sopravvissuti.” (dal sito http://www.laboratoriolapsus.it/de·por·ta·zio·ne/ )